Grande affluenza agli incontri su GDPR ed ePrivacy

15/02/2018

Grande affluenza agli incontri su GDPR ed ePrivacy

Tutto esaurito anche per la seconda edizione del corso GDPR ed ePrivacy tenutosi il 13 febbraio in collaborazione con Studio Legale DGRS - Dipartimento ICT&IP.

A pochi mesi dall’entrata in vigore del nuovo regolamento europeo è stata grande l’affluenza da parte delle aziende, socie e non, agli incontri organizzati da IAB Italia per spiegare le novità, i cambiamenti che avverranno per il consenso al trattamento dei dati personali e i dettagli su come adeguarsi alla normativa.

L’incontro si prefiggeva di fornire ai partecipanti una visione globale dell’impatto che la nuova normativa europea in materia di privacy potrà avere sulle imprese, sia per quanto riguarda l’organizzazione interna alle stesse, sia per quanto riguarda i loro rapporti con l’esterno. A tal fine, i temi trattati ed analizzati sono stati molteplici.

Il Corso si è aperto con l’analisi delle differenze tra il nuovo Regolamento privacy (GDPR) e la proposta di Regolamento ePrivacy, ancora al vaglio delle istituzioni europee e non ancora entrata in vigore. Prima di procedere con l’analisi delle maggiori novità del GDPR, i professionisti dello Studio legale DGRS hanno analizzato le principali definizioni che stanno alla base della normativa privacy, come quella di dato personale e di titolare del trattamento, con un approfondimento specifico sulle figure del responsabile del trattamento e del sub-responsabile. L’ambito di applicazione territoriale del GDPR e il principio di accountability, che permea l’intero GDPR, insieme alle sanzioni, sono stati poi i primi ambiti di riflessione e di approfondimento.

Durante la mattinata sono state analizzate le principali novità in materia di acquisizione del consenso dell’interessato, specialmente nel caso dei minori e dei dati sensibili, e di informativa agli interessati e la figura del Data Protection Officer .

L'esame del GDPR è poi terminato con l’analisi dei diritti dell’interessato, tra cui il diritto all’oblio e il diritto alla portabilità, del nuovo meccanismo del cd. “One stop shop” e delle indicazioni normative in materia di codici etici e certificazioni.

Nella seconda parte del Corso, sono stati forniti ai partecipanti gli ultimi aggiornamenti sull’iter di approvazione della proposta di Regolamento ePrivacy, con alcune riflessioni in merito alle motivazioni che hanno spinto le istituzioni europee ad un ripensamento delle logiche del settore e delle ragioni per le quali l’articolo sui cookies –attualmente ancora al centro di costanti modifiche– ha subito forti critiche da più parti, specialmente dalle aziende del settore digitale e dell’advertising.

I partecipanti sono stati comunque rassicurati che, al momento, nulla cambia nel settore regolato dalla Direttiva ePrivacy e dal Provvedimento del Garante in materia di cookies, in quanto il GDPR non impone obblighi supplementari in tali ambiti.

 

Altre news recenti

IAB UK e PwC pubblicano uno studio sull’Affiliate Marketing

IAB UK e PwC pubblicano uno studio sull’Affiliate Marketing

18/06/2018

IAB UK ha pubblicato lo studio “IAB / PwC Affiliate Marketing Study” con l’obiettivo...
The Most Influential Brands 2018

The Most Influential Brands 2018

15/06/2018

Ipsos ha pubblicato la terza edizione di "The Most Influential Brand 2018", indagine...
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.